Abs Sport sul podio nel campionato IRC


L’atteso Rally Città di Schio ha decretato i campioni 2023 dell’International Rally Cup, lo spettacolare campionato organizzato da IRC Sport che ha visto tra i protagonisti dell’ultimo elettrizzante atto anche tre equipaggi della Scuderia Abs Sport, tutti all’arrivo anche se con soddisfazioni diverse.

In Veneto Alessandro Re e Marco Menchini si sono presentati ancora in gioco per il titolo assoluto, ma per riuscirci non sarebbe bastato il successo di gara ma il realizzarsi di alcune combinazioni. Non è andata così ma il quinto posto a Schio e il quarto nel campionato rispecchia comunque la stagione da protagonisti nella serie per l’equipaggio Abs Sport. In gara con la Volkswagen Polo Gti in versione R5 del team HK Racing, Ale Re e Menchini hanno lottato a viso aperto per tutta la gara, con la terza, quarta, quinta, sesta posizione, racchiuse in soli 5 secondi. Alla fine il driver di Guanzate ha concluso al quinto posto, con il podio in gara e nel campionato ad un soffio dal realizzarsi.

“Ci abbiamo provato dall’inizio alla fine – dice Alessandro -, sperato fino all’ultimo di poter salire sul podio, il nostro obiettivo, le gare sono però così. Il nostro campionato è stato costante nei risultati tutta la stagione per cui siamo soddisfatti del nostro percorso anche se rimane un po’ d’amarezza per il podio accarezzato e sfuggito per pochissimo. Ringrazio i ragazzi del team per l’impegno e il lavoro svolto nel corso della stagione e la Scuderia Abs Sport per il supporto datoci”.

Sogno avverato per Carrara e Sanfilippo

Gioia piena invece per Mirko Carrara e Matteo Sanfilippo, campioni IRC nella classe Rally 4/ R2 con la Peugeot 208 del team Rally Sport Evolution. Ci hanno provato fin dall’inizio, creduto nel risultato e alla fine hanno colto uno splendido 23° posto assoluto, 4° di gruppo e 1° di classe che vale il titolo di categoria 2023 nella serie. Ripercorrendo la loro gara, dopo il successo nella prima speciale hanno poi continuato a mantenere il primato, mentre gli avversari diretti per il titolo commettevano passi falsi. Nelle ultime due speciali, con il successo in gara oramai certo, lasciavano le ultime due prove agli avversari controllando la situazione fino all’arrivo. Per la Scuderia Abs Sport è il secondo titolo 2023 nei rally dopo il successo di Giuseppe Dipalma e “Cobra” nella Coppa Rally Seconda Zona e la piazza d’onore nella Finale Nazionale. Un premio per la dirigenza della Scuderia Abs Sport, da sempre impegnata a tempo pieno nel mondo dei rally.

Ecco le parole del driver di Aviatico all’arrivo: “E’ difficile esprimere tutta la gioia che sto provando. E’ il sogno che si realizza dopo stagioni di fatiche. Non è stato facile arrivare a lottare per il titolo di categoria. Ora posso dirlo: siamo campioni IRC per la categoria Rally4 / R2! Un week end semplicemente fantastico, con una vittoria di categoria nella gara decisiva che rappresenta la ciliegina sulla torta. Meglio di così non poteva andare. Abbiamo sempre tenuto sotto controllo la prima posizione, direi che è stata la nostra gara perfetta. Un grazie a tutte le persone che si sono state vicine, gli amici, il team, la Scuderia. Ora ci godiamo il momento, poi nei prossimi giorni penseremo alla prossima stagione”.

Nella classe Rally 4 all’arrivo al 9° posto di classe anche il driver di Costa Serina Sergio Carrara con il valtellinese Daniel Pozzi alle note sulla Peugeot Gt Line del team Gallizzo. Gara non facile per Sergio e Pozzi, che si sono messi in discussione nella categoria più competitiva del lotto puntando soprattutto ad arrivare senza commette errori. E il piazzamento nelle top ten della Rally 4 è il primo alla costanza dell’equipaggio Abs Sport.

In pista sfreccia di nuovo Loris Papa

Nella tradizionale tappa conclusiva della stagione di velocità in pista riservata alle Autostoriche, la classica “2 Ore” di Magione, non si è smentito Loris Papa con l’inseparabile Fiat 128 preparata dal team Tessaro. Per il driver brianzolo – milanese la gara premio sul circuito umbro si è trasformata in uno nuovo successo di categoria, ancora più significativo se si considera che Loris ha affrontato la corsa sempre da solo, mentre la maggioranza dei concorrenti era composta da un equipaggio di due piloti. Per il gentleman driver Abs Sport una soddisfazione in più nell’anno in cui lo ha visto conquistare il 10° titolo di campione italiano di categoria nelle Storiche.

La stagione agonistica della Scuderia Abs Sport non è però conclusa, perché anche nel mese di dicembre ci saranno un paio di appuntamenti di prestigio da affrontare, il primo sarà il prestigioso Rally di Monza, quest’anno valido come ultima prova di Campionato Italiano Assoluto Rally e Campionato Italiano Rally Terra. La gara è in programma nel primo week end di dicembre e vedrà al via anche due equipaggi Abs Sport in lotta per il podio di categoria nel CIAR.
IRCup