Davide Amaduzzi ritorna in Europa con Emotion Motorsport nel Master Tricolore Prototipi


Il bolognese dividerà una Wolf Honda CN2 con Lorenzo Capecchi

I motori stanno per riaccendersi, dando il via alla stagione agonistica 2020 e Davide Amaduzzi è pronto a fare il suo ritorno in Europa con un programma eclettico, imperniato sulla partecipazione al Master Italiano Prototipi. Il pilota bolognese punterà al successo dividendo il cockpit di una Wolf Honda GB08 CN2 del team Emotion Motorsport con Lorenzo Capecchi.

Da molto tempo una realtà seria e competitiva del panorama italiano – con loro Amaduzzi aveva vinto nel 2015 la classifica assoluta della Endurance Champions Cup – il team Emotion Motorsport di Marco Cajani ha visto, nel corso dell’inverno, l’ingresso nella società di Lorenzo Capecchi. Oltre al ruolo di team manager, Capecchi rivestirà anche quello di pilota e per far crescere rapidamente il team, il fiorentino e Cajani si sono rivolti a Davide Amaduzzi per completare l’equipaggio di una delle Wolf di Emotion Motorsport.

“Sono molto, molto felice. Non è il classico modo di dire che si usa prima di ogni avvio di stagione. Sono davvero contento di guidare un prototipo, una delle vetture più belle del mondo, per Emotion Motorsport e Marco Cajani, col quale abbiamo vinto tanto anni fa. E sono felice di farlo in coppia con Lorenzo, che è un ragazzo davvero entusiasta. E’ una persona squisita, un team manager organizzato e un pilota con un potenziale davvero alto. Non ci metteremo molto ad essere davanti,” ha detto Amaduzzi.

Il pilota bolognese aveva già fatto coppia con Capecchi nel 2019 nella tappa monzese del Master Italiano Prototipi, proprio al volante di un prototipo di Emotion Motorsport, e i due avevano chiuso il weekend sul podio.

Amaduzzi, che da anni risiede negli Stati Uniti, ha accettato con entusiasmo la proposta di Emotion Motorsport e ha deciso di riavvicinarsi all’Italia per affrontare questa nuova avventura con la struttura di Cajani e Capecchi. Il programma prevede un impegno a tempo pieno nel Master Tricolore Prototipi del Gruppo Peroni, ma c’è anche la volontà di cimentarsi a livello internazionale quanto prima.

“Quella in arrivo sarà una stagione intensissima,” ha detto Capecchi. “Siamo partiti quasi da zero. L’anno scorso è stato un anno di apprendistato e per vedere come si poteva fare qualcosa di interessante. Il 2020 e’ il nostro primo vero anno a pieno regime. Per fare tutto bene , abbiamo chiamato Davide Amaduzzi, che già era stato un nostro punto di riferimento nel passato. E’ una certezza, sia a per velocità che per esperienza. Con lui sia io che il team cresceremo velocemente. Vogliamo vincere presto.”

La prima stagionale del Master Tricolore Prototipi è in programma per il 29 marzo al Mugello. Il campionato toccherà poi Vallelunga (26/4), Adria (10/5), Misano (21/6), Imola (12/7), Vallelunga (6/9) e tornerà a Imola (25/10) per il gran finale.