Entrambe le R8 LMS di Tresor Audi Sport Italia a punti nell’apertura del GT3 Sprint


Pomeriggio all’insegna della grinta per i due equipaggi di Tresor Audi Sport Italia nell’apertura del GT3 Sprint 2024 al Misano World Circuit. Pietro Delli Guanti e Rocco Mazzola hanno concluso quarti come erano partiti, mentre Andrea Cola e Leonardo Moncini sono risaliti dalla tredicesima posizione alla zona-punti concludendo settimi. Nessuno dei quattro ha avuto vita facile oggi, perché i meglio piazzati, con Delli Guanti che partiva in seconda fila, per un problema iniziale di temperature di gomme ha dovuto attendere che il setup tornasse ideale. Questo è effettivamente avvenuto perché a partire dal terzo giro il pugliese ha iniziato a tenere un ritmo eccellente, ma nel frattempo era scivolato in settima posizione. Quando il driver del Gargano ha però trovato il passo è addirittura riuscito a ottenere il secondo miglior crono della giornata alle spalle del primato di Mattia Michelotto, vincitore sulla Lamborghini con Gilles Stadsbader. Al momento del consegnare la vettura di Ingolstadt, Delli Guanti aveva recuperato due posizioni risalendo quinto. Al suo posto è subentrato Mazzola, che al suo esordio, al contrario del collega, nel GT3, si è comportato con gran giudizio evitando ogni piccola sbavatura e occupando la posizione consegnatagli dal collega fino all’ultimo giro, in cui la sorte li ha ricompensati dell’imprevisto nelle battute iniziali col ritiro di un avversario. Il che ha loro consentito di tornare a quel quarto posto al traguardo dal quale erano partiti meno di un’ora prima.

Molte posizioni hanno invece recuperato oggi i loro compagni di colori Cola e Moncini, che dopo un problema in qualifica avvenuto al romano (costretto a un reset dopo che traction control e ABS erano andati k.o.), aveva perso il momento ideale per le sue gomme. Cola è scattato con la massima tempestività conservando il tredicesimo posto iniziale, trovandosi invischiato in un gruppone di rivali della classe ProAm nei quali però erano al volante in questo turno i più esperti e scafati degli equipaggi iscritti, il che non ha permesso a Cola di sopravanzare rivali che nel GT Italiano sono stati “scudettati” e che non volevano sentir ragioni malgrado non fossero rivali diretti. Il driver di Roma ha quindi deciso di effettuare subito il pit-stop all’apertura della finestra di cambio pilota cedendo il volante a Moncini. Il tempismo si è rivelato favorevole perché il bresciano ha trovato subito il ritmo nella sua primissima corsa della carriera sulla GT3 tedesca dopo esperienze su altri modelli. Alla fine della finestra del cambio pilota Moncini era quindi rientrato in zona-punti, alle spalle di una Lamborghini della classe ProAm che l’ex-campione italiano GT3 Sprint 2022 agganciava e superava nel finale guadagnando una posizione poi prendendo i punti del settimo posto in zona Cesarini grazie all’uscita di un rivale all’ultimo passaggio, già menzionata. Domani la seconda gara prenderà il via alle ore 13.40 con diretta streaming sempre sui canali social del promotore ACI Sport nonche televisiva sul canale Sky 228 e sui RAI Sport sul digitale terrestre.