ERREFFE RALLY TEAM CENTRA IL PODIO ASSOLUTO AL PAVIA RALLY CIRCUIT


Il Pavia Rally Circuit ha chiuso i battenti del rallysmo lombardo. All’appuntamento di sabato 9 e domenica 10 dicembre l’Erreffe Rally Team ha schierato ben sei vetture -tutte arrivate al traguardo- guadagnando anche il podio assoluto.

Autore della prestazione migliore tra gli equipaggi dell’Erreffe è stato il vogherese Giacomo Scattolon che al debutto con l’amico Davide Fogato, ha vissuto un fine settimana da protagonista segnando tempi strepitosi. Una disattenzione ad un controllo orario ha causato una penalità di dieci secondi che ha fatto perdere una posizione in classifica ma che non ha tolto nulla alla bella prova del driver tornato a pilotare la Skoda Fabia Rally2 Evo.

La stessa vettura ha permesso al bravo Fabio Giuseppe Mezzatesta di completare il rally in ottava posizione assoluta insieme alla navigatrice ligure Erika Badinelli: anche loro sono stati bravi a stare nel gruppetto di testa per tutta la corsa.

Nona posizione per Guido Zanazio e Cesare Brusa che si sono scambiati il volante della loro Skoda nel fine settimana sportivo: dopo il Monza by Vedovati, il duo ossolano-bergamasco conferma l’ottimo feeling con i rally in circuito.

Scorrendo la classifica balza all’occhio la bella trentesima posizione di Alessandro Balletti e Riccardo Canzian che si sono dati il cambio alla guida. Al debutto sulla Renault Clio Rally4- ultima arrivata in Erreffe- i due locali possono vantare il terzo posto di categoria!

Quarantunesimi della generale hanno terminato Cosimo e Giovanna Mazzarà alla seconda apparizione su una Skoda Fabia Evo; per loro l’obiettivo primario era il divertimento ed il traguardo è stato ampiamente raggiunto.

In classe Rally4 oltre a Canzian-Balletti era presente anche il bergamasco Nicola Colombo, collaboratore del team, che al ritorno al volante ha portato in una più che positiva settima posizione la Peugeot 208. Colombo, che tornava al volante dopo quattro anni, ha portato al debutto assoluto Federica Gregis, giovane figlia d’arte: i due si sono classificati 42esimi.

Tutti gli equipaggi hanno utilizzato pneumatici Pirelli.