Gita in barca con sorpresa per i piloti WSBK a Doha

_max6700_big
Piccolo imprevisto per i protagonisti della competizione.

Il round conclusivo del Campionato Mondiale eni FIM Superbike, edizione 2014, ha avuto inizio oggi con il tradizionale Media Event del giovedì.

A Tom Sykes, Sylvain Guintoli, Jonathan Rea, Davide Giugliano, Alex Lowes, Sylvain Barrier, Claudio Corti, Aaron Yates ed al campione WSS 2014 Michael van der Mark si è aggiunto il quattro volte campione della Superbike qatariana Alex Cudlin, in rappresentanza della federazione motociclistica locale (QMMF), per una gita in barca con la tipica imbarcazione Dhow. L’escursione, che ha avuto inizio presso la caratteristica Corniche a Doha, ha toccato i luoghi più importanti e suggestivi della capitale del Qatar e si è conclusa presso il Museo Islamico, davanti al quale i piloti hanno posato per alcune foto.

L’evento ha avuto inizio con il tentativo da parte di Claudio Corti di buttare giù dalla barca uno dei pretendenti al titolo WSBK, Sylvain Guintoli, che, se fosse andato in porto, avrebbe sicuramente reso più semplice il weekend dell’attuale capo classifica Tom Sykes.

Con l’attenzione dei presenti rivolta a questo divertente siparietto, nessuno si è reso conto di quanto l’imbarcazione fosse vicina ad una secca. Poco più tardi infatti la barca, che si trovava al centro della Corniche e di fronte all’incredibile skyline di Doha, ha “perso l’anteriore” e si è arenata, facendo perdere l’equilibrio a tutti i passeggeri. Colti di sorpresa, gli sfidanti per il titolo, Tom Sykes e Sylvain Guintoli, sono stati protagonisti di un piccolo “contatto” a prua, dal quale sono usciti entrambi illesi.

In poco tempo la situazione è tornata alla normalità grazie all’intervento della guardia costiera, che è prontamente venuta in soccorso dei passeggeri.

I piloti hanno poi fatto ritorno in circuito per prendere parte alla sessione di familiarizzazione con il tracciato, per questo appuntamento in programma in notturna. Questo sarà infatti un round storico per il Mondiale Superbike, il primo sotto le luci artificiali dell’imponente sistema di illuminazione del Losail International Circuit, che torna in calendario per la prima volta dal 2009.

Con solo dodici punti a separare il Campione in carica Tom Sykes e l’unico sfidante rimasto, Sylvain Guintoli, l’attesa per il fine settimana è palpabile. Le ultime due gare della stagione, in programma questa domenica, decideranno il nome del campione 2014.

Le prime prove libere del Mondiale Superbike a Losail si terranno domani alle 17:15 ora locale, con il secondo turno in programma invece alle 20 ed il terzo a seguire alle 23:15.

Fonte: worldsbk.com