IMOLA MERITA UN POSTO FISSO


Giancarlo Minardi commenta i gran premi con Maurizio Quarta

Con il Pirelli Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna tenutosi nei giorni scorsi ad Imola, prende avvio questa rubrica che ospiterà per tutto l’arco della stagione sportiva della F1 i commenti, (quasi) a caldo, di Giancarlo Minardi raccolti da Maurizio Quarta al termine di ogni gran premio. Giancarlo, ha da poco esordito alla guida dell’autodromo del Santerno (https://www.suissemotorsport.ch/imola-2021-il-gp-delle-prime-volte-a-partire-da-giancarlo-minardi/) dove per anni ha fatto correre il suo team, da cui ha preso origine Toro Rosso divenuta oggi Alpha Tauri che a Faenza mantiene la sua sede e il suo cuore romagnolo.

Ringraziamo Giancarlo Minardi per la sua disponibilità.

La tua sintesi del GP di Imola …
Ancora una volta, dopo l’esperienza positiva dello scorso anno, Imola ha dimostrato di non esser secondo a nessun altro circuito. Il meteo ha contribuito a regalarci un bel gran premio vinto pienamente da Max Verstappen, protagonista di una grande gara oltre ad essere uno dei pochi a non aver commesso errori.

Un podio che secondo te riflette i valori mostrati in pista?
Molto bello il duello di Max Verstappen con Lewis Hamilton, tanto forte quanto fortunato. Dopo il suo errore la bandiera rossa e la ripartenza gli hanno dato una grande mano, ma lui è stato abilissimo a rimontare velocemente posizione dopo posizione arrivando a conquistare la seconda posizione davanti ad un bravissimo Lando Norris, che conferma la competitività della McLaren.

Una Rossa finalmente in palla?
Buona la difesa della Ferrari.

E gli altri?
Il quarto e quinto posto di Leclerc e Sainz rappresenta il massimo risultato possibile, ma finalmente Ferrari può contare su entrambi i piloti. Certamente è mancato Bottas, in costante difficoltà fino al contatto con Russell. In questa circostanza l’inglese è assolutamente colpevole poiché nell’attacco al finlandese ha tenuto già il piede perdendo poi il controllo della sua Williams. Un errore grave. In questo fine settimana mi aspettavo qualcosa in più dall’Alpha Tauri, anche se ha conquistato la zona punti grazie all’ottavo posto di Gasly.

Un esordio quindi positivo da parte tua alla guida dell’autodromo …
Si è chiuso un fine settimana, lungo ma dai risvolti decisamente positivi.
Come Autodromo abbiamo ricevuto i complimenti dalla Federazione e sia Imola, che la Motor Valley insieme a tutta l’Emilia Romagna hanno dato una grande dimostrazione del loro valore.
Ora sarà importante continuare a lavorare per trovare una collocazione fissa nel calendario F1.

Cosa ci dice Imola in ottica campionato?
Anche se è troppo presto per tirare le somme, in questo fine settimana abbiamo avuto la conferma del bel compattamento nelle prestazioni, ma soprattutto che sarà tutta una sfida tra Hamilton e Verstappen.

Non possiamo che chiudere con la tua frase “IMOLA IS BACK!”